“FAD – Formiamo al Dialogo” è un progetto finanziato dal programma Erasmus+ della Commissione Europea, con l’obiettivo di favorire la cittadinanza attiva dei giovani, specialmente tra gli studenti delle scuole secondarie di secondo grado, attraverso un intervento di info/formazione sui concetti di cittadinanza attiva italiana ed europea e sulle opportunità che le istituzioni offrono loro a livello locale, nazionale ed europeo.

Nel dettaglio il progetto ha l’obiettivo di realizzare un focus su: 

  • Il concetto di cittadinanza attiva e di dialogo strutturato: le attività e le iniziative del gruppo di lavoro nazionale per il Dialogo Strutturato, le risorse ed opportunità per partecipare attivamente alle iniziative di dialogo strutturato a livello nazionale ed europeo. 
  • Le politiche, il funzionamento e le iniziative dell’Unione Europea a favore dei giovani cittadini, con un focus specifico su: la “Nuova Strategia europea della Gioventù 2021-27” ed i programmi tematici “Erasmus+” e “Corpo Europeo di solidarietà”. 
  • Le iniziative di politiche giovanili a livello nazionale: con particolare focus al “Servizio Civile Universale”.
  • Le iniziative di politiche giovanili a livello regionale e locale: i partecipanti ricevono informazioni dirette sia sullo stato di implementazione di iniziative rivolte ai giovani nella Regione Marche, sia sul funzionamento dei processi politici locali e regionali. 

Nella parte conclusiva, è prevista una consultazione circa i bisogni e le proposte dei giovani: le risultanze sono trasmesse ai decisori politici, i quali restituiscono un feedback sulla qualità e la fattibilità delle proposte raccolte.  

Corso di formazione FAD

Per chi volesse scoprire di più sulla Cittadinanza Attiva e sul Dialogo Strutturato, lasciamo la possibilità di seguire il Corso di Formazione FAD in modalità online cliccando sul pulsante sottostante.

Il corso, completamente gratuito e accessibile liberamente, è diviso in quattro moduli più una valutazione finale; all’interno di ciascuna sezione troverete materiale video, slide, documenti per approfondimenti, esercizi e questionari per testare quanto appreso.

“PartecipaGiovane” è un progetto finanziato dalla Regione Abruzzo, con l’obiettivo di favorire la cittadinanza attiva dei giovani dai 16 ai 30 anni, attraverso un intervento di info/formazione sui concetti di cittadinanza attiva italiana ed europea e sulle opportunità che le istituzioni offrono loro a livello locale, nazionale ed europeo.

Il progetto è coordinato dall’Ambito Sociale Distrettuale n. 24 (ASD) “Gran Sasso – Laga” in collaborazione con la Cooperativa Formatalenti la quale ha provveduto ad organizzare e gestire gli interventi formativi.

Il progetto PartecipaGiovane ha come obiettivo principale quello di promuovere il protagonismo giovanile e la partecipazione dei giovani alla vita politica della propria comunità di appartenenza.
Nel dettaglio il progetto intende:

  • Promuovere la consapevolezza dei giovani e dei decisori politici rispetto ai temi della cittadinanza attiva, del dialogo strutturato e della Strategia Europea per la Gioventù;
  • Favorire la promozione, l’accessibilità e la messa in rete delle esperienze di cittadinanza attiva esistenti sul territorio, e di quelle potenzialmente attivabili, anche attraverso l’utilizzo delle opportunità offerte dalla strategia UE per la gioventù;
  • Favorire l’ideazione ed implementazione di strumenti e meccanismi che favoriscano il dialogo strutturato all’interno dell’Ambito Sociale Distrettuale, anche dopo il termine del progetto.

Attività e risultati di progetto

Le attività progettuali sono state divise in due cicli per favorire il coinvolgimento di giovani appartenenti a due diverse fasce d’età, 16-18 e 19-30 anni.

PartecipaGiovane ha coinvolto direttamente tutti gli studenti del Liceo “Grue” di Castelli appartenenti alla prima fascia e i ragazzi di età maggiore provenienti dalle diverse realtà all’interno dell’Ambito.
I giovani hanno potuto approfondire le proprie conoscenze sui seguenti argomenti:

  • Il concetto di cittadinanza attiva e di dialogo strutturato
  • Le politiche, il funzionamento e le iniziative dell’Unione Europea a favore dei giovani cittadini
  • Le iniziative di politiche giovanili a livello nazionale e locale
  • La cittadinanza attiva e l’arte

Dopo che i giovani si sono confrontati su temi quali cittadinanza attiva, dialogo strutturato, opportunità a loro rivolte a livello europeo, nazionale e locale, sono stati rilevati i loro bisogni per favorire l’elaborazione di proposte progettuali riguardanti la loro condizione attuale.

Gruppo Partecipagiovane

Al fine di garantire una concreta rappresentanza e la partecipazione ai processi democratici e decisionali dei giovani, è stato creato un “Gruppo PartecipaGiovane” relativo ad ogni fascia d’età, ciascuno composto direttamente dai ragazzi che hanno partecipato alle attività di formazione.
Essi avranno il compito di raccogliere i bisogni dei giovani e rappresentarne gli interessi presso gli enti locali e le associazioni dell’ASD Gran Sasso-Laga, nonché di supervisionare, garantire ed informare l’intera comunità rispetto all’effettiva implementazione del rispettivo “Patto PartecipaGiovane”.
Ogni “Gruppo PartecipaGiovane” sarà incaricato di favorire e monitorare circa l’attuazione concreta delle iniziative raccolte, da parte degli attori interessati, sull’intero ASD.

Patto Partecipagiovane

Il “Patto PartecipaGiovane” rappresenta una sorta di “Manifesto dei bisogni e delle richieste dei giovani del territorio” e funge da “linea guida d’azione” per i decisori politici locali con delega alle politiche giovanili.
Di seguito è possibile visionare i due documenti in cui sono contenute le proposte elaborate dai ragazzi.
Entrambi sono composti da due sezioni: la prima contiene la proposta che i ragazzi hanno presentato durante le attività formative; la seconda consiste nella stipula di un accordo da parte dei decisori politici, i quali scelgono e motivano la/le proposta/e più fattibile/i nel territorio e si impegnano a porre le condizioni per la realizzazione.